Lago delle Bose tour
 
 

Eccoci ad Oropa, il tempo è uggioso, l’idea era di esplorare il nuovo rifugio All’alpe della Barma, ma , nebbia ecc.. abbiamo optato per un bel giretto , in basso .

Seguendo la via Crucis , e il segnavia D11, la scarpinata è andata a buon fine. Il tempo impiegato è stato di 2 ore e mezza , per cui a mezzogiorno eravamo al piazzale.

Allora che fare.. una bella polenta concia. L’idea è stata approvata dal capo e ci siamo fiondati in una bella trattoria , vista in alto.

Bhe in questo posto ci siamo divertiti , il ragazzo / cameriere , bravo e premuroso , ma lento , lento , con piccole battute , ha sopperito all’attesa. Poi notiamo un signore che chiede del bagno, si avvia seguendo l’indicazione del cameriere , ma ritorna subito , per poi andare di nuovo verso la direzione indicata , con in mano un rotolo di catra igenica. “  a gha scapava propi “

Poi finalmente arriva la polenta , fantastica ....e pace per il colesterolo, con tutto quel burro. Ma era buona , accompagnata da un vinello, senza infamia e senza lode, ma gradito pure quello. Bella giornata.


12 luglio 2020

Oropa mt. 1180

Lago delle Bose mt 1530